Iscriviti alla newsletter

Giornata Internazionale dell'Infermiere: dedicata ai colleghi disoccupati e/o precari, per il NurSind

Chiara D'Angelodi
Chiara D'Angelo
Pubblicato il: 08/05/2014 vai ai commenti

Comunicati StampaNurSingRegioni

Il 12 MAGGIO è la GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'INFERMIERE

12_maggio_2014

SPOT NURSIND per la Giornata Mondiale dell'Infermiere, CLICCA QUI

Quest’anno il NurSind ha deciso di dedicare questa importante ricorrenza al tema della disoccupazione e della precarietà, che nell’ultimo quinquennio si è insinuato e si sta diffondendo in misura molto preoccupante nella professione infermieristica.

Moltissimi sono infatti ad oggi i colleghi che non hanno un’occupazione e/o che hanno un’occupazione precaria.

Il contesto economico, sanitario e sociale in cui l’imperativo sembra essere il risparmio, spinto fin oltre il limite di sostenibilità organizzativa e funzionale, sta producendo dei paradossi eclatanti: da un lato (economico) si vorrebbero contenere le dotazioni organiche, dall’altro (organizzativo) gli infermieri in servizio sono pochi rispetto ai carichi di lavoro ed alle indicazioni chiare che arrivano anche da prestigiosi studi internazionali sui rischi derivanti ai pazienti da situazioni di sovraccarico lavorativo degli operatori sanitari; le carenze stimate di infermieri (circa 60.000 unità) vedono come controparte un esercito di neo laureati disoccupati (30.000) che si contendono le poche decine di posti messi a concorso, incatenate dal blocco del turnover (con un’età media dei professionisti in servizio superiore ai 46 anni!)

Il NurSind non è indifferente a questi problemi, la cui soluzione determinerà chi e cosa saranno gli infermieri di domani; pertanto il Sindacato degli Infermieri è accanto ai colleghi disoccupati e/o precari e ne sosterrà le istanze, in ogni sede, affinchè si lavori seriamente non soltanto per risolvere uno dei problemi principali di una categoria, ma per garantire uno dei beni più preziosi per l’intera cittadinanza: la tutela della salute e l’assistenza sanitaria.

Il prossimo appuntamento è per il 19 maggio, a Montecitorio, per il sit-in degli infermieri disoccupati e/o precari. Il NurSind ci sarà e farà sentire la sua voce.

Leggi l'intervista al collega organizzatore del sit-in del 19 maggio p.v., Alessandro Rullo, a nome degli INFERMIERI DISOCCUPATI E/O PRECARI (gruppo Facebook) CLICCA QUI