Iscriviti alla newsletter

Riscatto Laurea. Cifra forfettaria: 5000 mila euro per ogni anno di studio per tutti. Come funziona e a chi è destinata la misura

Maria Luisa Astadi
Maria Luisa Asta
Pubblicato il: 22/01/2019 vai ai commenti

Leggi & Sentenze

Riscattare la Laurea costerà di meno; la misura tanto attesa, data la sua caratteristica onerosa, è contenuta all’interno del capitolo “pace contributiva”.

A chi è destinata la misura

La norma riguarda tutti i dipendenti, pubblici e privati, iscritti alla gestione Inps, con meno di 45 anni di età, che abbiano cominciato a lavorare dopo il 1996 e per il quali la pensione è interamente a regime contributivo.

 

L’importo

La cifra di riscatto sarà uguale per tutti: 5,241 euro di contributo per ogni anno di studio. Potrà essere rateizzato fino a 60 rate mensili, con un importo non inferiore a 30 euro.

La rateizzazione non può essere concessa se i contributi di riscatto servono per l’immediata liquidazione della pensione diretta o indiretta o nel caso siano determinanti per l’accoglimento di una domanda di autorizzazione ai versamenti volontari.

 

I titoli riscattabili

I titoli riscattabili sono:

  • Diploma di laurea
  • Laurea triennale, quadriennale, a ciclo unico
  • Diploma di specializzazione post-laurea
  • Dottorato di ricerca se si sono versati i contributi alla gestione separata inps

E’ possibile riscattare anche periodi più brevi dell’intero corso di studi.

Non possono essere riscattati gli anni fuori corso.

 

Il riscatto vale solo per aumentare gli anni di contribuzione ed anticipare la pensione e non per fare salire l’importo della pensione.

 

Da Quotidiano Sanità

ph credit:dal web